domenica 15 aprile 2012

Coach Phillips: frustrazione se finisse il viaggio Aironi

E' un Silvano Melegari soddisfatto, addirittura sereno, con l'aria di uno che si sia tolto un peso divenuto intollerabile dalle spalle, quello che si presenta in conferenza stampa dopo il 23-26 tra Aironi e Scarlets.
Il presidente della franchigia mantovana parla di "bellissima partita" riguardo la sconfitta casalinga di ieri per tre punti con gli Scarlets.
Inizialmente soprassiede sui fatti esterni al campo, chiedendo di "lasciar lavorare le diplomazie". O intendeva le procure? L'idea che ci siano margini di trattativa con la Fir è seducente, lascerebbe intendere che la risposta Aironi vada interpretata non come sfida aperta ma come "atto dovuto" di legittima auto-difesa e lasci la porta aperta a nuovi ambasciatori Fir (il "mentore" Barzoni, vp Fir sconfessato, non c'è più), trattando su basi affatto nuove. Staremo a vedere, al 25 aprile manca davvero poco.

Il presidente svela di essersi commosso per come la squadra sia stata accolta in campo dai tifosi, in una giornata dal clima così "britannico": un gesto di affetto nei confronti non solo dei giocatori, ma di tutta la società. Tifo solidale e "positivo", con qualche inevitabile punta polemica in qualche striscione contro Fir ed ex soci parmigiani (il che aiuta quei cronisti affetti da presbiopia, sempre interessati a sottolineare ogni frammentazione a nord della "linea gotica").
Alla fine il presidente qualcosa deve dire anche sulla querelle con la Fir: l'insolvenza finanziaria è solo una voce, non sta nelle carte e rincara: "Stiamo subendo un grandissimo danno d'immagine".
Danno procurato al rugby anche da alcune scelte mediatiche degne degli anni Ottanta: "Questa partita è stata vista in diretta in Galles, Scozia e Irlanda, la Rai la manda in onda in differita, se la manda in onda. Anche questo è un danno all'immagine del rugby italiano". Vale anche per la entusiasmante gara della Benetton venerdì. Caliamo un pietoso velo su tutto lo schieramento mediatico anche blogghereccio che sostenne l'accordo Fir- RaiSport, nel nome del più acritico degli aggratis. C'è di peggio, qualche solone è addirittura arrivato recentemente a sostenere che non è colpa della Rai: nella realtà scrisse, all'italiano del rugby gl'importa solo della nazionale e non dei club. Se non è un autogol questo ... Non sarà piuttosto come disse il dott. Hannibal the Cannibal Lecter, che la persona media desidera solo quel che vede? 


Coach Rowland Phillips (foto) si focalizza sulla partita - e si complimenta con i suoi ragazzi per l'impegno in allenamento mentre fuori è un gran rumore. 
"C'era l'opportunità per vincere oggi. E' stata importante la battaglia tra gli avanti. Fossimo riusciti a metterci un altro 10%, avremmo vinto la battaglia fisica in tutto e per tutto", ha commentato. "La mischia ha lavorato bene, sono molto felice per il giovane Lorenzo Romano. Abbiamo però commesso qualche errore di troppo quando arrivava il momento importante". La soddisfazione comunque c'è, "sono felice per la mentalità di gioco dimostrata. L'anno scorso negli ultimi dieci/quindici minuti avremmo concesso due/tre mete. La mentalità è cresciuta, è più forte e adatta per poter giocare in questo campionato".
E fissa un obiettivo per la prossima stagione, al di là di come andranno le cose: "Giocare in trasferta come se fossimo in casa. Per farlo occorre tempo per costruire, come dimostra la Benetton Treviso". Parla da allenatore 2012/13 in pectore, del resto il contratto allo staff era stato prolungato, alla faccia dell'offerta di uno nuovo di zecca a scatola chiusa da parte Fir: "Sarei molto frustrato se il viaggio degli Aironi finisse".


Un'ultima battuta sulla sostituzione Tito Tebaldi - Naas Olivier, con l'ingresso del sudafricano e quindi la presenza di due stranieri (Olivier e Tyson Keats) tra linea mediana ed estremo, proibita dalla regole federali. Melegari sorride, Phillips si dà una pacca sulla testa: "Ah già, ho sbagliato! Il problema è che eravamo a corto di uomini, con fuori Quartaroli, Masi e Trevisan". Come dire, un deliberato rutto in faccia alla Fir, cui ora anche gli Aironi han finalmente capito di aver già dato molto più di quanto ricevuto, in termini di rispetto. Del resto che sarà mai: la Fir preparasse pure la multina da 200 euro, come alla Benetton a inizio stagione ...

Nessun commento:

Recent Posts

Latest Rugby Headlines


Championships

Rugby Values

Down Under news

rugbyboots.net

rugbyboots
We take a look at all the rugby boots on the market, show you the best for your position, the conditions and whether it is rugby union or rugby league you need the boots for.

Rugby news from Scrum.com

Rugby World News

Premiership News

Rugby Press

SuperSport.com News

Eurosport - France

SudOuest.fr - rugby

Championships News

Il Rugby in Italia (via RugbyCS)

Italians in the Web

Google news

Loading...